FAQ

Che cos’è il Corso di studi di Scienze della formazione primaria?
Scienze della formazione primaria (LM-85 bis) è un corso di Laurea magistrale a ciclo unico, di durata quinquennale, a numero programmato.
È l’unico Corso che abilita all’insegnamento nella scuola pre-primaria e primaria, permettendo di partecipare ai successivi concorsi per l’immissione in ruolo. In Toscana, fino all’anno accademico 2017/18, era attivato solo presso l’Università di Firenze.

Come si accede al Corso di studi di Scienze della formazione primaria?
L’accesso al Corso di Studi è possibile solo iscrivendosi al test di ammissione – la cui data è definita dal MIUR annualmente e comunque tipicamente nella prima metà di settembre – e piazzandosi in posizione utile rispetto al numero di posti messi a bando.

Il Consiglio può prevedere dei bandi di trasferimento da altro Ateneo, qualora ci siano posti vacanti in qualche coorte attiva, che dunque non prevedono la partecipazione al concorso. In questo caso la precedenza è data ad iscritti a Scienze della Formazione Primaria di altri Atenei.

È possibile frequentare i corsi del Corso di Laurea e/o sostenere i relativi esami di profitto pur non essendo iscritti?
In generale, per valutazioni didattiche, formative e logistiche, il Consiglio di Corso di Laurea NON permette la frequenza ai corsi e il sostenere gli esami di profitto ai non iscritti. Non è quindi in particolare possibile iscriversi ai corsi del CdS attraverso l’iscrizione a corsi singoli. Eccezioni sono concesse solo in casi molto particolari, come quelli di persone che sono in attesa di perfezionare l’iscrizione.

Come è strutturato il corso?
Il Corso di studi in Scienze della formazione primaria ha durata quinquennale ed è organizzato in:

• Insegnamenti annuali o semestrali
• Laboratori didattici
• Tirocinio diretto e indiretto nella scuola (dell’infanzia e primaria)

Quali sono nello specifico gli insegnamenti?
Tutti gli insegnamenti annuali o semestrali, i laboratori e i tirocini sono indicati nel Manifesto degli studi per le coorti 2018/19 e 2019/20 (https://formazioneprimaria.cfs.unipi.it/insegnamenti/).

È previsto l’obbligo di frequenza?
Per i corsi la frequenza non è obbligatoria, sebbene, in coerenza con la natura del Corso di studi stesso, fortemente consigliata. Per i Laboratori l’obbligo di frequenza è del 75%, per i Tirocini del 100%.
Diversi laboratori sono collegati ai corsi (tutti tranne il laboratorio di Inglese e quello di Tecnologie didattiche): da Regolamento, la non frequenza ai laboratori non permette di sostenere l’esame di profitto del corso corrispondente.
I laboratori, ad ora, sono organizzati fissando due pomeriggi della settimana (NON il sabato): ogni gruppo di laboratorio ha impegnato un solo pomeriggio alla settimana (dalle 14 alle 19). Gli studenti che abbiano motivazioni di lavoro o logistiche importanti possono indicare all’inizio dell’anno di corso la loro preferenza rispetto al giorno preferito tra i due fissati per il laboratorio.

A quale Dipartimento dell’Università di Pisa afferisce il corso di Scienze della formazione primaria?
La proposta di attivazione del Corso di studi per l’anno accademico 2018/19 è stata avanzata a livello interdipartimentale: oltre al Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere (Dipartimento referente per il Corso), concorrono anche i Dipartimenti di Matematica e di Patologia Chirurgica, Medica, Molecolare e dell’Area Critica.

Per la graduatoria del concorso di accesso forniscono punteggio anche Certificazioni di competenza linguistica di una lingua straniera diversa dall’inglese?
No, l’unico punteggio aggiuntivo previsto è quello relativo alle certificazioni di competenza linguistica di inglese.

Sono già iscritto/a un Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione primaria presso un altro Ateneo. Posso chiedere il trasferimento all’Università di Pisa?
Il passaggio ad anni successivi al primo da un altro Ateneo a Pisa è possibile solo se nel caso in cui rimangano posti vacanti per rinuncia ed è regolamentato da apposito bando. In prima istanza tale bando di trasferimento è aperto a chi è già iscritto a Scienze della Formazione Primaria.

Una volta iscritto a Scienze della Formazione Primaria posso chiedere il riconoscimento di esami già sostenuti in un precedente percorso di studi?
Il riconoscimento di eventuali crediti pregressi è possibile presentando apposita domanda alle segreterie studenti una volta completata la procedura di iscrizione al Corso di Laurea. Un’apposita commissione valuta le richieste e sottopone le proprie decisioni al Consiglio di Corso di Studi che delibera in merito.
È possibile dare risposte ufficiali sui riconoscimenti di carriere pregresse solo a chi è iscritto al Corso. Per avere un’indicazione di massima (puramente ufficiosa: leggere bene le avvertenze) è possibile consultare la Tabella CORRISPONDENZE SdF sviluppata dalla commissione riconoscimenti.

Sono già iscritto/a un altro Corso di studi, posso comunque svolgere il test d’accesso a Scienze della formazione primaria?
Sì, è possibile. Qualora però si risultasse vincitori, per immatricolarsi a Scienze della Formazione Primaria si dovrà rinunciare al Corso di studi a cui si è iscritti, oppure fare un passaggio di Corso.

Non sono ancora iscritto a Scienze della formazione primaria ma ho intenzione di sostenere il test d’ammissione l’anno prossimo. Nel frattempo, quali esami posso dare per poi eventualmente chiederne la convalida?
Scienze della Formazione è un corso di laurea professionalizzante e dunque tendenzialmente è raro trovare Corsi di Studi, diversi da quelli dell’area delle Scienze dell’Educazione (attualmente non presenti a Pisa) che abbiano insegnamenti affini. Anche nel caso delle Scienze dell’Educazione, gli insegnamenti potenzialmente riconoscibili sono quelli focalizzati sulla fascia di età, 3-10 anni, di interesse del Corso di Studi.

Dopo posso trovare tutte le informazioni complete e le news su Scienze della formazione primaria?
Il canale ufficiale a cui far riferimento è il sito https://formazioneprimaria.cfs.unipi.it/.
Le principali notizie sul corso saranno inoltre pubblicate sull’home page del sito del Dipartimento di Civiltà e Forme del sapere http://www.cfs.unipi.it/.