Regolamento validità frequenza laboratori

La validità della frequenza al laboratorio per sostenere l’esame del corso collegato è di un anno accademico.
In particolare:
  • per gli esami del primo semestre, la frequenza positiva del laboratorio garantisce la possibilità di sostenere l’esame fino all’appello di settembre-ottobre,
  • per gli esami annuali e del secondo semestre, la frequenza positiva del laboratorio garantisce la possibilità di sostenere l’esame fino all’appello di aprile dell’anno solare successivo alla fine del corso.
In caso di gravidanza la validità della frequenza del laboratorio (delibera 4/2024 del 8 febbraio 2024) è estesa di un semestre. In particolare:
  • per gli esami del primo semestre, la frequenza positiva del laboratorio garantisce la possibilità di sostenere l’esame fino all’appello di gennaio-febbraio,
  • per gli esami annuali e del secondo semestre, la frequenza positiva del laboratorio garantisce la possibilità di sostenere l’esame fino all’appello di settembre-ottobre dell’anno solare successivo alla fine del corso.
Per usufruire di questa possibilità, le studentesse devono richiedere l’estensione della validità per gravidanza di una o più frequenze del laboratorio prima della scadenza “normale” di tale validità.
I docenti titolari dell’insegnamento, valutando l’eventuale continuità didattica anche del laboratorio stesso, possono estendere la validità del laboratorio anche successivamente alla scadenza dello stesso, fino al massimo a tutto l’a.a. successivo all’anno di frequenza, comunicandolo agli studenti prima della scadenza prevista (si suggerisce dunque agli studenti interessati a questa possibilità di chiedere informazioni prima della stessa).
Torna in cima